Salta al contenuto
Blog di settore Microsoft

Microsoft è consapevole delle sfide che il settore dei servizi finanziari sta affrontando: dall’aumento dei cambiamenti generazionali e delle aspettative dei clienti fino a una concorrenza più serrata e alle proposte alternative al di fuori del sistema finanziario. In un mondo in rapida evoluzione la scelta del percorso da seguire non è semplice.

L’emergere di nuovi concorrenti rappresenta una sfida cruciale nella decisione della via da seguire. Le nuove aziende emergenti nel mercato hanno un approccio fondamentalmente diverso: mettere in discussione i dogmi esistenti e ridefinire le regole. Questa evoluzione si è manifestata in altri settori: chi avrebbe previsto che il settore dell’ospitalità o dei trasporti venisse rivoluzionato da un paio di applicazioni semplici da usare e da piattaforme ben progettate, come Airbnb o Uber? Oppure che il settore della stampa, che un tempo poteva contare su ricavi derivati da annunci pubblicitari per oltre il 70%, sarebbe stato decimato da eBay e Craigslist?

Questi eventi imprevisti hanno drasticamente trasformato interi settori e stabilito un ordine completamente nuovo. In questi casi, non sempre sono le aziende più forti a sopravvivere, ma piuttosto le aziende più rapide nell’adattarsi al cambiamento e più inclini a reinventare le linee di business esistenti e redditizie.

Le banche, in particolare, si trovano ad affrontare pressioni competitive su quattro diversi fronti:

  • Generazione potenziata. La generazione dei Millennial è caratterizzata da una mentalità decisamente più imprenditoriale rispetto a qualsiasi altra generazione precedente. Le persone di questa generazione desiderano avere il controllo delle proprie finanze e sono molto più propense ad adottare un modello self-service. È più alta la probabilità che vengano messe in discussione le convinzioni predominanti, che venga rifiutato un approccio indifferenziato e vengano invece adottate soluzioni personali.
  • Esperienze semplici e intuitive. In un mondo completamente incentrato sulla mobilità e guidato dalle app, i clienti chiedono semplicità e sono meno tolleranti nei confronti dell’inefficienza strutturale. Le persone desiderano servizi on-demand, integrati e privi di ostacoli. Si aspettano esperienze significative, intuitive e consistenti.
  • Concorrenti al di fuori del settore bancario. Aziende tecnologiche come Facebook, PayPal e Apple offrono prodotti in precedenza tipici dei servizi finanziari. Dai portafogli digitali ad hoc ai pagamenti in tempo reale, il confine tra i diversi settori diventa sempre più labile e nuove realtà sconfinano nel territorio bancario tradizionale.
  • Diffusione della tecnofinanza. Le start-up di tecnofinanza, o FinTech, nate nel cloud e meno vincolate da requisiti normativi e costi legacy, rappresentano una sfida particolare per i gestori finanziari. Queste aziende mirano alle aree più redditizie dei servizi finanziari offrendo al contempo esperienze migliori ai clienti. In casi estremi, le soluzioni di tecnofinanza offrono servizi completamente al di fuori del sistema monetario, come la moneta elettronica “bitcoin”, che possono mettere in discussione l’esistenza stessa del sistema bancario.

Rendere più efficienti i clienti nel settore dei servizi finanziari promuovendo l’innovazione è un aspetto fondamentale della mission di Microsoft: siamo consapevoli che la trasformazione può essere impegnativa, ma siamo anche convinti che rappresenti un’opportunità straordinaria. L’approccio di Microsoft consiste nel trarre vantaggio dalla tecnologia in nuovi modi, favorendo l’agilità aziendale con strumenti che consentiranno di definire il futuro del settore bancario.

In qualità di partner tecnologico di fiducia, Microsoft offre know-how di settore e soluzioni di classe Enterprise Microsoft è grado di fornire supporto alle aziende, ovunque si trovino nella roadmap della trasformazione digitale.

Seguici su @msftfinserv